fbpx
Connect with us

Nintendo

The Legend of Zelda: L’Ocarina del tempo, il manga come approfondimento del videogioco

Published

on

The Legend of Zelda: L'Ocarina del tempo, il manga come approfondimento del videogioco 1

Sapevate che The Legend Of  Zelda ha avuto diversi adattamenti manga? Quest’oggi andremo ad analizzare uno dei più iconici adattamenti del franchise in versione manga, quello di Ocarina Of Time.

L’autore

The Legend Of Zelda: L’Ocarina del tempo è stato realizzato da due donne mangaka di nome Honda S. e Nagano A. sotto lo pseudonimo di Akira Himekawa. Il loro operato sotto questo nome è iniziato nel 1991 e prosegue tuttora.

The Legend of Zelda: L'Ocarina del tempo, il manga come approfondimento del videogioco 2

Organizzazione

L’opera di Akira Himekawa è suddivisa in due Archi narrativi come l’originale The Legend of Zelda: Ocarina of Time. Nel primo si tratta il periodo di tempo nel quale Link è ancora un bambino ed è chiamato:”L’Ocarina del tempo”. Durante questa parte di storia si farà la conoscenza di tutte le varie popolazioni che abitano le terre di Hyrule; Goron,Zora e Kokiri aiuteranno il nostro piccolo eroe nella sua missione,  fermare un misterioso uomo malvagio prima che riesca ad impadronirsi della Triforza.

The Legend of Zelda: L'Ocarina del tempo, il manga come approfondimento del videogioco 3

 

Nel secondo arco narrativo:”L’Eroe del tempo”, Link per varie vicissitudini è dovuto sprofondare in un lungo sonno durato 7 anni. Al suo risveglio Hyrule è stata messa a soqquadro dall’uomo malvagio e sarà compito del nostro eroe salvare la sua terra.

The Legend of Zelda: L'Ocarina del tempo, il manga come approfondimento del videogioco 4

Disegni

Il tratto che le autrici hanno voluto dare al loro manga è a dir poco sorprendete, i disegni riescono a non discostarsi troppo dallo stile dell’opera originale, rispettando anche in parte i canoni dei bozzetti del gioco, ma allo stesso tempo assumono uno stile unico, dai tratti morbidi che riesce a restituire al lettore che ha precedentemente giocato il titolo una sorta di versione HD dei paesaggi spigolosi visti su Nintendo64.The Legend of Zelda: L'Ocarina del tempo, il manga come approfondimento del videogioco 5

Approfondimenti sul mondo di Zelda

In aggiunta ai due archi narrativi principali le autrici hanno voluto realizzare due capitoli bonus che arricchiscono il contenuto dei due volumi del manga ed approfondiscono in maniera completamente distaccata dal videogioco, alcuni aspetti o eventi riguardanti la vita di Link presente e futura. I due capitoli bonus sono presenti nel secondo volume del manga e parlano della storia di skull kid, misterioso ragazzino abitante dei boschi perduti in cerca di una potente maschera…

The Legend of Zelda: L'Ocarina del tempo, il manga come approfondimento del videogioco 6

I capitoli bonus non sono però  la sola chicca presente nel manga. Ogni capitolo a suo modo aggiunge qualcosa all’esperienza di lettura, arricchendola con piccoli dettagli che deliziano i fan più accaniti del brand.

Aspetti “negativi”

Come ogni cosa, anche il manga di Ocarina of Time non è esente da difetti. Una storia un po’ troppo frettolosa e dei dialoghi altrettanto rapidi sono i difetti principali riscontrabili. Sia chiaro nulla che non ne permetta la fruizione, ma un’attenzione maggiore sui tempi dedicati alle battaglie ed allo spostamento tra i vari dungeon sarebbe stata gradita. Questi difetti, però, non vanno a gravare molto su colui che conosce già la storia di Link tramite il videogioco, ma per tutti coloro che hanno letto il manga senza aver mai giocato Ocarina of Time, sentire una sensazione di frettolosità è del tutto normale. Personalmente, quindi, consiglio la lettura di questo manga a coloro che hanno già giocato il gioco. Per quelli che invece sono rimasti spiazzati dalla velocità della storia consiglio di recuperare l’opera originale, per comprendere a pieno gli effettivi tempi dello svolgimento ed apprezzare in prima persona le battaglie dell’eroe del tempo.

The Legend of Zelda: L'Ocarina del tempo, il manga come approfondimento del videogioco 7

 

 

The Legend of Zelda: L’Ocarina del Tempo è un manga imperdibile per tutti quelli che hanno adorato vagare per le lande di Hyrule. Rivivere tutti i momenti di gioia e di dolore di Link, un protagonista che questa volta non interpretiamo più noi e che quindi avrà un carattere e parlerà liberamente con tutti, è meraviglioso e ci permette di vivere la storia dal suo punto di vista come abitante di Hyrule e non più come avatar del giocatore. La maturazione di Link, che da bambino schernito diviene eroe salvatore della sua terra, può essere colta come importante spunto di riflessione, permettendoci di ragionare sulla velocità con cui tutto a torno a noi può mutare. Se non si è pronti a questo cambiamento, come il giovane Link, si rischia di “addormentarsi”, rimanendo assopiti fino a che la nostra mente non sarà pronta ad accettarlo.

Voi cosa ne pensate? Conoscevate già il manga di Ocarina of Time? O non ne avevate mai sentito parlare? Fatecelo sapere scrivendoci sui nostri social. Inoltre restate sintonizzati per nuovi articoli a tema Pokémon e Nintendo. Un saluto da Pokéuomo.

 

 

 

 

Da sempre appassionato al Mondo dei videogiochi, nato e cresciuto a pane e mamma nintendo. Da qualche anno molto vicino al panorama videoludico indie. Gioco preferito: The legend of Zelda the wind waker

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Facebook

Popolari