fbpx
Connect with us

News

Hacking a Nintendo e pedopornografia, arrestato l’hacker Ryan West

Published

on

Hacking a Nintendo e pedopornografia, arrestato l'hacker Ryan West 1

Nell’immaginario collettivo, la figura dell’hacker è da sempre vista come un moderno Robin Hood che, sfruttando le sue enormi conoscenze in ambito tecnologico, sfida i ”potenti” rubando informazioni segrete per condividerle col mondo intero. Le stesse attività di Anonymous o Serie TV cult come Mr.Robot, contribuiscono a mitizzare queste figure. Ma, purtroppo, la realtà è ben più dura della fantasia, come dimostra il caso di Ryan West.

Il subdolo Hacker che ha fatto tremare Nintendo per anni

Hacking a Nintendo e pedopornografia, arrestato l'hacker Ryan West 2

La storia di questo ragazzo ha inizio circa 4 anni fa, nell’ormai lontano 2016, quando, ancora minorenne, riuscì ad ottenere le credenziali di accesso di un dipendente di Nintendo. Esse gli aprirono le porte ad una serie di informazioni riservatissime, soprattutto sulla console in imminente lancio, ovvero Nintendo Switch.

Nulla gli impedì di scaricare tutte queste informazioni per poi condividerle sui più quotati portali di notizie e leaks, attirando a sé le mire dell’FBI. Il bureau riuscì subito a risalire a lui, ma paradossalmente non poté prendere seri provvedimenti contro un minorenne, limitandosi ad ammonirlo per il suo comportamento e a strappare la promessa di non continuare con le sue attività.

Le attività da hacker non si fermano, fino all’arresto degli ultimi giorni

Hacking a Nintendo e pedopornografia, arrestato l'hacker Ryan West 3

Ovviamente il buon Ryan tutto aveva in mente fuorché smettere con la sua attività di ladro di informazioni. Non si sa se dopo la prima strigliata dell’FBI abbia smesso per un po’, fatto sta che nel Giugno 2018 ritorna alla ribalta sul mondo di internet. Tutto grazie alla creazione di un account, dal nome ”Ryan’s Underground Hangout”, con cui ha iniziato a condividere ulteriori informazioni su tutti i progetti Nintendo che riguardavano videogame, console, accessori.

Non contento, iniziò anche a dare dritte ad altri utenti su come superare tutte le falle dei sistemi Nintendo che aveva scoperto, invogliando altri hacker in erba ad attaccare la grande N per sottrarre quante più informazioni possibili.

Anche questa volta l’FBI è stato subito coinvolto nelle indagini, riuscendo a scovare per la seconda volta Ryan che, da ormai maggiorenne, non se l’è più cavata con una sgridata. Il bureau è riuscita ad ottenere il mandato per il sequestro e l’analisi di tutti i suoi strumenti informatici, trovandosi davanti a ben più di ciò che si aspettavano.

Oltre a centinaia di informazioni su tutte le attività di Nintendo, videogame pirata e chiavi di accesso ad altri siti, gli agenti hanno scovato anche parecchio materiale pedopornografico che, pur non essendo correlato alle attività per cui era ricercato, hanno aggravato terribilmente la sua posizione davanti alla legge.

La sentenza

Hacking a Nintendo e pedopornografia, arrestato l'hacker Ryan West 4

Ovviamente Ryan West, il cui vero nome è Ryan Hernandez, è stato condannato per molte attività illecite. Per quelle collegate alle sue attività di hacker, egli dovrà pagare ben $259,323 a Nintendo come risarcimento danni, che si sommano ai 5 anni di prigione per frode informatica. Ma la stangata arriva per le accuse di pedopornografia, visto che, per esse, è stato condannato a 20 anni di prigione. 

Una storia davvero incredibile, con un finale per certi versi inaspettato. Nintendo ha sempre dovuto fare i conti con una community avara di notizie, senza pazienza e senza alcun tipo di rispetto per il lavoro di una casa produttrice, che si vede costretta a tener sempre alta la guardia contro centinaia di hacker che ogni giorni provano a rubare notizie per saziare la fanbase.

Cosa ne pensate? Questa storia vi ha colpito? Siete tra quelli che cercano notizie ad ogni costo? O preferite non spoilerarvi nulla fino agli annunci ufficiali? Fatecelo sapere scrivendoci sui nostri social. Inoltre restate sintonizzati per tante news a tema Pokémon e Nintendo. Un saluto da Pokéuomo.

Fonte Nintendoeverything.com

 

Cresciuto a pane e PlayStation fin dalla tenera età. Profondamente legato a saghe come Assassin's Creed, Kingdom Hearts e Pokémon. Altro forte interesse è la musica. Da anni ormai entrato nel tunnel senza uscita del Binge Watching di Serie TV.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Facebook

Popolari