fbpx
Connect with us

Pokémon

Pokémon GO ha introdotto il primo personaggio non-binario?

Published

on

Blanche in Pokémon Go

Negli scorsi giorni la traduzione in inglese di un rapporto del Professor Willow in Pokémon GO ha fatto molto parlare di sé. Non tanto perché trattava della ricomparsa del malvagio Team GO Rocket nell’applicazione di Niantic, bensì per un piccolo dettaglio che ha portato molti fan del gioco a fare congetture e speculazioni  sul Capo del Team Saggezza, Blanche.

Sin dalla sua prima apparizione nel 2016, questo personaggio è stato avvolto da un sottile velo di ambiguità: l’energico leader del Team Istinto, Spark, è stato sempre riconosciuto come un personaggio di sesso maschile, così come la determinata leader del Team Coraggio, Candela, come uno di sesso femminile, ma il genere del misterioso e pacato Blanche è, ad oggi, ancora sconosciuto.

Vi riportiamo il trafiletto tratto dal sito ufficiale inglese di Pokémon GO che sembrerebbe dare un indizio sul possibile sesso di Blanche:

“We set out in hopes of testing […] tracking abilities, but the prototype kept malfunctioning, causing us to be lead aimlessly to random PokéStops. Blanche became visibly upset, which tends to happen when things don’t go to their carefully curated plans.”

Da notare come il pronome possessivo utilizzato per riferirsi ai piani di Blanche non è né “his“, in riferimento al sesso maschile, né tantomeno “her“, in riferimento a quello femminile, bensì “their“, un pronome comunemente usato, almeno in inglese, per riferirsi ad una persona dal genere non-binario.

Blanche in Pokémon Go!

Non-Binario?

Vi assicuriamo che treni e rotaie non c’entrano davvero nulla! Si tratta infatti di un’identità di genere, e per aiutarvi nella comprensione di questo termine un po’ sconosciuto riportiamo la definizione di Wikipedia:

“Il genere non-binario indica chi non si riconosce nel binarismo di genere uomo/donna. Questa persona può identificarsi con tutti i comportamenti e interessi tipici del genere maschile e femminile, con nessuno delle particolarità delle due, oppure si riconosce in alcuni comportamenti sia maschili che femminili.”

Pokémon GO

Cosa vuol dire tutto ciò per i giocatori di Pokémon GO?

Con la pubblicazione del rapporto sul sito di Pokémon GO una domanda è sorta spontanea: perché inserire questo tipo di allusione al genere non-binario nel gioco?

La risposta che noi di Pokéuomo abbiamo voluto dare a questo quesito é “per rappresentanza“. Perché il genere non-binario, per quanto poco conosciuto qui in Italia come in altre parti del mondo, resta comunque una realtà di cui molte persone fanno parte e che vivono anche giocando a Pokémon GO.

Alludere ad un personaggio di genere non-binario è un modo per rappresentare tutti quei giocatori che non si identificano né al 100% maschi né al 100% femmine, e il fatto che sia proprio il Capo di un Team, e non ad esempio un NPC secondario, ad appartenere a questo genere manda un messaggio forte e chiaro: le persone non-binarie esistono (Blanche), e valgono tanto quanto quelle binarie (Spark e Candela).

Blanche di Pokémon GO

Il problema delle traduzioni internazionali.

Al di fuori dei paesi anglofoni davvero pochi pokéfanatici hanno parlato dell’accaduto, ed il perché è presto detto. Il rapporto è stato pubblicato nel blog di Pokémon GO in molteplici lingue, e nella traduzione italiana (come in quella spagnola, francese e tedesca che abbiamo esaminato) si fa riferimento a Blanche al femminile, questo in mancanza di articoli e pronomi neutri come them e their.

Questo piccolo dettaglio sarebbe quindi, purtroppo, esclusivo solo della traduzione inglese, come conferma anche Pokésirena/Cresselia (noto personaggio e leaker nella community Pokémon) in un suo Tweet, affermando che lo stesso designer di Blanche lo considera canonicamente di sesso “sconosciuto“, e che il termine giapponese utilizzato per descrivere il suo genere è usato per descrivere non solo individui non-binari, ma anche persone agender o che non assomigliano a nessun genere in particolare.

Pokémon GO ha introdotto il primo personaggio non-binario? 1

Cosa ne pensate dell’intera faccenda? Siete contenti di vedere una rappresentazione del genere non-binario in un gioco Pokémon, seppur limitata alla sola traduzione inglese? Preferireste che questo aspetto di Blanche fosse reso canonico da Niantic nella lore di Pokémon GO? Oppure vi sentite semplicemente confusi da queste terminologie complicate e ancora sconosciute? Fatecelo sapere commentando sui nostri social, e vi ricordiamo di tenere d’occhio il nostro sito per restare sempre aggiornati su tutte le news a tema Pokémon!

Fonti: GameRevolution, Future Game Releases.

 

Ciao! Ho 19 anni, sono una neodiplomata in attesa di andare all’università a studiare giapponese ed economia, per poi lavorare un giorno nella terra del Sol Levante! Mi sono appassionata a Pokémon quando avevo 9 anni, e da allora molti dei miei successi personali ed obiettivi professionali rivolvono attorno a questo fantastico gioco! Shiny-hunter compulsiva, giocatrice di VGC a tempo perso e da oggi autrice per PokéUomo: piacere di conoscervi, sono Rachele!

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Facebook

Popolari