fbpx
Connect with us

Pokémon

Competitivo per tutti su Spada e Scudo

Published

on

Competitivo per tutti su Spada e Scudo 1

Pokémon Spada e Scudo permetteranno ai giocatori un competitivo più accessibile

Pokèmon Spada e Scudo hanno già fatto tentennare quelle che sono le convenzioni utilizzate ormai da decenni nel franchise: l’introduzione del Salvataggio Automatico e la perdita del celeberrimo Condividi Esperienza sono semplicemente due dei cambiamenti che le new entry hanno apportato nel mondo Pokémon; ma le novità non si fermano qui.

Notoriamente quando prendiamo in mano un nuovo gioco Pokémon per la prima volta cominciamo subito l’avventura scegliendo il nostro starter, facciamo la conoscenza di avversari sempre più forti e abbiamo la possibilità di incontrare moltissimi Pokémon tra vecchi e nuovi.

Competitivo per tutti su Spada e Scudo 2

Purtroppo è inutile dire che un po’ ci affezioniamo a quell’accozzaglia di Pokémon che mettiamo insieme per affrontare per la prima volta il nostro viaggio, ma nonostante abbiamo più che il diritto di chiamare questo miscuglio “la nostra Squadra Pokémon”, il più delle volte i membri del team che abbiamo allenato con tanto amore non sono adatti per il competitivo.

La soluzione a questa problematica è sempre stata la stessa: separare brutalmente la squadra che ci aveva accompagnato fin dall’inizio, e buttare dunque via i legami sentimentali che si erano creati durante la classica Avventura del gioco, da quello che sarebbe diventato poi il team da utilizzare in competitivo.

Questa soluzione apparentemente facile non era però così immediata per i giocatori alle prime armi: farsi entrare in testa che cosa fossero gli IV, gli EV, che statistiche andassero a influenzare le varie nature e, ancora, quale fosse l’effetto degli strumenti tenuti dai Pokémon durante il breeding, non era affatto un’impresa facile.

Le parole di Kuzumasa Iwao sembrano però voler intendere qualcosa di diverso:

“Questa volta volevamo davvero introdurre un sistema che permettesse ai giocatori di prendere i Pokémon catturati all’inizio, e il proprio starter, e di portarli direttamente nel mondo del competitivo. Ci sono moltissimi parametri che non sono emersi ai giocatori. Stiamo lavorando moltissimo nella fase finale introducendo un sistema che permetta ai giocatori di essere certi che i Pokémon che vogliono usare nel competitivo siano effettivamente utilizzabili.”

Iwao ha inoltre ammesso di non poter fornire ulteriori dettagli al momento ma ha deciso ugualmente di tenerci sulle spine aggiungendo:

“Devo essere davvero vago a riguardo ma… facciamo un esempio: diciamo che siete in possesso di un Pokémon con tutte le statistiche al posto giusto; tuttavia esiste anche un parametro di personalità che ha la sua importanza nelle battaglie, e potrebbe darsi che quello del vostro Pokémon non sia quello corretto. A questo punto non vi resta altro che far schiudere uova finché non ottenete un Pokémon con il parametro che state cercando… perlomeno è quello che hanno fatto le persone fino ad oggi. Ma vedrete che ci sarà un sistema nel gioco che permetterà alle persone di aggiustare questo particolare parametro.”

Pur non essendo dunque più necessario, Iwao ha comunque sottolineato che i giocatori potranno ugualmente dedicare anima e corpo per riuscire a far nascere un Pokémon che abbia i requisiti perfetti per la propria strategia competitiva:

“Pensiamo che lo sforzo impiegato dai giocatori sia molto importante ma, allo stesso tempo, volevamo che Spada e Scudo avessero un sistema che rendesse il competitivo un po’ più accessibile. Questa volta volevamo sperimentare che cosa volesse dire poter usare un Pokémon di un gioco precedente, e per cui si ha sviluppato quindi un legame sentimentale, all’interno del competitivo.”

Finalmente sembra che il GameFreak abbia deciso di aprire il mondo del competitivo ai più giovani ed inesperti, fornendo perlomeno dei mezzi che possano aiutarli nel compito della creazione della propria squadra; senza dover tuttavia abbandonare per forza di cose i Pokémon con cui hanno sempre giocato assieme.

Cosa ne pensate dunque di questa nuova iniziativa rivolta al competitivo da parte di GameFreak? Avete già avuto la possibilità di cimentarvi in questo mondo tanto bello quanto complicato o siete sempre stati frenati dal tempo che avreste dovuto spendere a riguardo? Fateci sapere le vostre opinioni sui nostri Social e ricordatevi di seguire la pagina in modo da restare sempre informati sulle ultime notizie relativamente a Spada e Scudo: a presto!

Fonte: gameinformer

Della classe '99, Alghisius si avvicina per la prima volta al Brand Pokémon grazie Diamante e da lì comincia una vera e propria passione nei confronti del gioco che lo spingeranno ad amarne i vari aspetti come VGC, TCG e, strano ma vero, il Rom Hacking

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Facebook

Popolari