fbpx
Connect with us

Nintendo

Mario Kart Tour: Hands-on e prime impressioni

Published

on

Mario Kart Tour: Hands-on e prime impressioni 1

L’opera di Nintendo di espandersi sul mercato mobile continua imperterrita. Dopo il felicissimo debutto di Pokémon Masters, che già vede milioni di giocatori attivi in tutto il mondo, la grande N ritorna sulla serie di Super Mario, facendo debuttare sugli store Ios e Android Mario Kart Tour. La saga di Mario Kart è da sempre molto apprezzata dai fan, arrivando ormai all’ottava edizione su Nintendo Switch. Ma adesso la celebre saga può vantarsi di una sorta di fratello minore, che riesce nell’intento di non sfigurare neanche su mobile.

Mario Kart Tour ha lo stesso feeling del fratello maggiore?

Il videogame ha debuttato sugli store alle 10:00 circa e l’attesa era così tanta che nemmeno Nintendo si aspettava un intasamento così intenso dei Server, tanto che per molti accedere al gioco potrebbe risultare tutt’ora un po’ ostico. Questo ci dà l’idea di come la saga sia seguita e apprezzata su qualsiasi piattaforma.

Mario Kart Tour: Hands-on e prime impressioni 2

C’è da dire che Nintendo è riuscita a ricreare il feeling del fratello maggiore, pur scendendo a compromessi con una piattaforma molto diversa come può essere quella di uno smartphone. Si tratta sostanzialmente dello stesso simulatore di corse Arcade che ha fatto la storia su console Nintendo, ma che strizza l’occhio al gaming mobile grazie ad alcune feature che snelliscono il gameplay e lo rendono più accessibile e ”one touch”, ma non pensate che il livello di sfida ne vada a risentire perché non è così.

Mario Kart Tour: Hands-on e prime impressioni 3Il gameplay è incentrato ovviamente sull’auto-accelerazione, indispensabile per non sacrificare il classico sistema di derapate e utilizzo oggetti che resta invariato nelle meccaniche, ma che ovviamente andranno gestite con l’uso sapiente di un solo dito. L’intero gioco è organizzato con un sistema di Tour, partito con quello di New York, dalla durata di 2 settimane dove ci si potrà sfidare per scalare il Ranking e ottenere valuta di gioco, composta di monete rubini da spendere nel negozio per l’acquisto di personaggideltaplaniKart. I Tour prevedono già molti tracciati, divisi in base ai cc che vanno ad aumentare la velocità delle corse ma anche l’osticità degli avversari. Avversari che già risultano molto agguerriti, visto che il gioco ti butta subito nel bel mezzo dell’azione facendoti gareggiare contro altri utenti. Gareggiando, sia i personaggi, che Kart e Deltaplani, aumentano di livello migliorando vari aspetti tra cui oggetti esclusivi, velocità e bonus monete per determinati tracciati.

Come ottengo personaggi su Mario Kart Tour?

Mario Kart Tour: Hands-on e prime impressioni 4Qui arriva il punto dolente per i videogiocatori non abituati al gaming mobile. Il gioco è strutturato come un simil-gatcha, dove per trovare nuovi personaggi, deltaplani e kart bisogna comprare, tramite valuta del gioco, la possibilità di fare un lancio dal tubo. Esso è caratterizzato dal classico sistema randomico utilizzato per ottenere nuovi personaggi e relativi Kart e Deltaplani. Per fortuna questa non è l’unica possibilità, visto che nel negozio vi saranno offerte periodiche per comprare nuovi elementi tramite le classiche monete di gioco, da vincere sudando sette camicie per vincere le gare. Certamente questa è la meccanica che più farà storcere il naso ai videogiocatori, ma ormai è consolidata su smartphone e tutte le software house si adeguano a discapito degli utenti.

Vale la pena giocare a Mario Kart Tour?

La risposta è si. Al netto di pregi e difetti già dai primi minuti di gioco vieni catapultato in un mondo colorato, già pieno di piste e personaggi utilizzabili. La frenesia delle corse restituisce il feeling col fratello maggiore e farà la felicità sia di esperti che di neofiti della saga. Il comparto audio è come sempre al top e curatissimo da parte di Nintendo. Non manca anche una chicca che ci ha davvero sorpresi, che unisce l’utile al dilettevole.

Se si imposta la modalità di risparmio energetico il downgrade grafico sembra fatto apposta per riportarci ad una atmosfera un po’ retrò, e ci sembra davvero di rigiocare i vecchi Mario Kart. Certamente questa peculiarità farà felici i giocatori che amano il retrogaming che potranno gustarsi una versione fresca della saga, ma che allo stesso tempo richiama i tempi passati, il tutto impattando positivamente sulla batteria del proprio smartphone. Per ora il gioco risulta promettente, resta da vedere solo come verrà supportato in futuro tramite eventi e aggiunta di altri contenuti.

Allora? State già sfrecciando sulle piste di questo Mario Kart Tour? Quali sono le vostre impressioni? Fatecelo sapere scrivendoci sui social. Restate sintonizzati per nuove notizie a tema Nintendo e Pokémon. Un saluto da Pokéuomo.

Cresciuto a pane e PlayStation fin dalla tenera età. Profondamente legato a saghe come Assassin's Creed, Kingdom Hearts e Pokémon. Altro forte interesse è la musica. Da anni ormai entrato nel tunnel senza uscita del Binge Watching di Serie TV.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Facebook

Popolari